Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Privacy Policy Sitocookies
Contenuti | Motore di ricerca | Indirizzo del Comune | Social | Sezioni del sito | Link Rapidi | Privacy e dichiarazione di accessibilità
Sezioni del sito:
Amministrazione |
Servizi |
Comunica |
Maggiora |
Pubblicazioni |
Sportello digitale del Cittadino |
Link Rapidi |

briciole collegamenti

Municipio di Maggiora "Palazzo Imbrici"

Municipio di Maggiora - Palazzo Imbrici Sala Consiglio del Comune di Maggiora Il Comune di Maggiora ha sede in palazzo Imbrici, l'antica residenza della famiglia di mons. Imbrici che, dalla seconda metà del 1700 divenne facoltosa, tanto da costruire un nuovo edificio adiacente alla casa di famiglia (ogii contigua al Municipio e divenuta casa parrocchiale).

Il fisico Giuseppe Imbrici, anche grazie ad un consistente fedecommesso di uno zio sacerdote, nel 1787 ereditò la casa civile con giardino fabbricata da poco, ovvero l'attuale palazzo Imbrici. Il figlio avvocato Gian Domenico ne fece la sua residenza dopo il matrimonio con Serafina Rizzotti, da cui ebbe dieci figli.

Nel 1854 fece testamento lasciando suo erede universale il figlio Innocenzo - canonico della cattedrale di Novara - che per difficoltà economiche e debiti insoluti, in accordo con la madre usufruttuaria, vendette lo stabile alla Comunità di Maggiora il 14 dicembre 1857 per 14 mila lire.

Dal 1° gennaio 1858 palazzo Imbrici divenne sede del Comune di Maggiora. Sala Consiglio del Comune di Maggiora Sala Consiglio del Comune di Maggiora

[ Torna all'inizio della pagina ]